Bar Caffetteria

INAUGURAZIONE BAR DOUBLE C

Bar al parco Bissuola / Albanese – Mestre (Ve)

E’ sempre difficile riuscire a comunicare le cose in maniera corretta, specie quando in poche righe si deve riassumere un progetto che impegna la nostra realtà da molti mesi, riuscendo a raccontare qualcosa che abbiamo vissuto tutti in prima persona e che finalmente sta passando da un’idea solo su carta, ad un’immagine sempre più concreta.

Il progetto territoriale, che riportiamo di seguito, ci sostiene nel descrivere un’idea che ovviamente non è solo un’idea commerciale, ma è soprattutto un progetto volto a ripercorrere quelli che sono i principi che da più di 30 anni muovono la nostra Cooperativa.

L’opportunità della gestione di questo piccolo ma ambizioso locale, è nata ormai più di un anno fa, quando grazie ad un progetto di ampio respiro pensato dall’Amministrazione Comunale, abbiamo partecipato all’assegnazione di un bando che mettendo al centro un’attività per sua natura inclusiva, com’è quella di un locale pubblico, voleva pensare anche ad un vera e propria “riappropriazione” di uno spazio meraviglioso nel cuore di Mestre, com’è appunto Parco Albanese (o Bissuola).

In questo progetto da subito abbiamo visto molte affinità con quella che è la mission della nostra Cooperativa, che segue due filoni: da un lato la cooperazione di tipo B, che ha come scopo specifico l’inserimento di persone svantaggiate nel contesto lavorativo per offrire a tutti opportunità di maturazione e valorizzazione, e da un altro lato la cooperazione di tipo A, che si esplica nell’assistenza a soggetti disabili o anziani, con l’idea cardine di mantenere l’autonomia e di rafforzare le capacità pregresse di queste persone.

Appena abbiamo realizzato quanto questa attività fosse affine alla nostra realtà, è stato nostro desiderio immediato dedicarsi completamente ad un progetto territoriale che prevedesse un locale utile a diventare fulcro di tante attività sociali, ma anche sportive. Questa idea è maturata anche grazie alla immediata e imprescindibile collaborazione con Gruppo Terraglio, una realtà che non crediamo necessiti di essere presentata (ma della quale potete eventualmente trovare informazioni sul sito www.terraglio.com ), che da anni lavora nel contesto veneziano, attraverso impianti sportivi e natatori a cui accedono settimanalmente centinaia di sportivi, ma soprattutto che quotidianamente offrono opportunità di riabilitazione e allenamento a persone con disabilità anche medio gravi.

Questa collaborazione ci ha portati oggi a dar vita a questa nuovissima  realtà commerciale denominata Double C e ad iniziare il primo atto di un progetto che vedrà cooperativa S.ar.ha e Gruppo Terraglio impegnate in tantissime attività con svariati obiettivi: generare un circolo virtuoso fatto di eventi positivi che diano nuova linfa vitale al Parco, aggregare persone giovani, meno giovani, disabili o meno attorno ad un punto focale come quello offerto dal Bar, continuare ad intessere rapporti con gli impianti natatori  gestiti da Bissuola Nuoto, che si occupano delle piscine adiacenti al locale, per offrire opportunità di svago, divertimento e collaborazione a tutte le persone che quotidianamente vogliono e vorranno raggiungerci.

Ci teniamo ad evidenziare, comunque, che su tutte le collaborazioni già instaurate e in via di sviluppo la più preziosa e quella di cui andiamo più fieri è certamente quella veicolata da Gruppo Terraglio con il più importante team di wheelchair  hockey italiano, Black Lions, team sportivo guidato dall’inossidabile Sauro Corò. E’ un onere, un piacere e un impegno sapere che questo team, che in Italia ha vinto tutto e ha lasciato a bocca aperta anche il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, ha fatto del nostro locale la sua casa, con iniziative, incontri pre e post partita, attività e momenti di svago che coloreranno le giornate di questa piccola grande realtà, e soprattutto con opportunità di inserimento lavorativo concreto per persone deboli o disabili.

Si potrebbe, e forse si dovrebbe, parlare di questo progetto, delle attività pensate (dalle iniziative legate a concorsi musicali, alle manifestazioni artistiche che si vorranno ospitare negli spazi interni al bar, alla mini maratonina del Parco Bissuola, al Festival delle arti e del pensiero orientale previsto per il prossimo autunno) per pagine e pagine, ma risulterebbe stucchevole, e per il momento poco opportuno.

E’ per noi ora importante sapere di poter contare sull’appoggio di molte realtà importanti per la nostra Cooperativa, come le realtà associazionistiche e sportive prima nominate, ma anche di molte altre compagini medio-grandi che ci hanno sostenuto in questi mesi e che continuano ad essere al nostro fianco, tra cui Bissuola Nuoto, Asd Fenice Calcio a 5, Asd Campalto, Banca della Marca, Banca Prossima, e tutti i fornitori degli splendidi arredi e macchinari che sono stati installati all’interno del Bar e che arredano anche la parte esterna.

Un pensiero importante va poi ai colleghi di Cooperativa che in questi mesi hanno messo anima e corpo in questo progetto: chi con scalpello e martello, chi costruendo la grafica che farà da traino a questa realtà (in partnership con l’importante contributo del Liceo Mozzoni – Gugghenaim), chi si è speso nella parte amministrativa, chi nell’ideazione della realtà progettuale, chi nell’organizzazione e nella preparazione alla gestione dell’attività commerciale. Nominare tutti i colleghi e i Soci di Cooperativa S.ar.ha è oggettivamente impossibile, ma è importante che tutti sentano come propria questa nuova piccola e grande realtà, prodotto fresco e innovativo della nostra storica Cooperativa

L’ultimo pensiero va a chi ha presenziato all’inaugurazione del locale tenutasi il 02.02.2020 e a chi da allora ha iniziato a frequentare il nostro Bar: si tratta dei cittadini di Mestre, che già ci hanno dimostrato di condividere e di credere nel nostro progetto, che è anche quello di restituire il parco ai residenti di questa città, come era nell’idea di chi molti anni orsono l’ha pensato. Come Ente Cooperativistico vogliamo mettercela tutta per farlo, ma sappiamo che ciò sarà possibile solo grazie alla partnership dei cittadini di Mestre, che dovranno sentire questo locale come una spazio a loro disposizione, rimanendo pronti ad offrirci spunti per attività sempre nuove, a partecipare agli eventi e sicuramente anche a fare qualche metro in più per arrivare ogni mattina al Bar per un caffè o un panino, preferendo una realtà che vuole “fare, fare bene e fare del bene” con l’obiettivo che già sta nel suo nome. DOUBLE C indica infatti COOPERAZIONE (lavorare insieme per il sociale) e CAMBIAMENTO (per restituire il parco a tutta la cittadinanza).

Ogni aggiornamento, ogni nuovo evento e partecipazione, ogni nuova iniziativa verrà pubblicata attraverso i nostri canali social:

Venite a farci visita…e condividete condividete condividete!!

Il team di wheelchair hockey Black Lions, fondato nel 2011 e attuale campione italiano di hockey su carrozzina, ha scelto il bar inclusivo Double C come sede della propria Club House.

Una scelta importante che dimostra quanto le realtà di Cooperativa S.ar.ha. e di Black Lions siano affini in una prospettiva progettuale volta ad obiettivi specifici e definiti.

Su tutti l’idea di generare finalmente per il contesto del Parco Bissuola/Albanese un progetto territoriale che vada a creare collaborazione e compartecipazione tra le varie associazioni più o meno prospicenti al Parco: i Black Lions riportano nella loro mission anche quella di creare nuove partnership finalizzate ad una collaborazione tra diverse realtà in un’ottica di “fare ed essere sociale” in maniera sempre più partecipata.

Ma cardine dell’idea di una Club House all’interno di un Bar gestito da una Cooperativa è anche quella di portare avanti un altro importante obiettivo dei Black Lions: permettere alle persone gravate dal peso di una disabilità di diventare un supporto e una guida per le persone cosiddette normodotate.

Così come la squadra già si occupa di insegnare i principi base che fanno dell’hockey uno sport completo a bambini normodotati, così il gruppo Black Lions si pone l’obiettivo di presentarsi e avvicinarsi sempre più alla cittadinanza di Mestre e non solo, trasmettendo il messaggio che anche le persone che già combattono quotidianamente con le difficoltà imposte dalla vita sono a tutti gli effetti una grande e preziosa risorsa per la comunità in cui vivono.